Cronaca

Nocera Inferiore: non può pagare la droga, 30enne si autodenuncia

NOCERA INFERIORE. Non può pagare le droga e si autodenuncia ai carabinieri. È quanto accaduto ad A.B., nocerino 30enne, che il 24 marzo fu trovato dai militari in possesso di 100 grammi di cocaina, dei quali circa un etto pronto ad essere venduto a diversi acquirenti. L’uomo, già noto alle forze dell’ordine, adesso rischia di essere processato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. A darne notizia Il Mattino.

Fu proprio lo stesso spacciatore a contattare i carabinieri, segnalando un imminente incontro tra due soggetti per la vendita di droga, che sarebbe avvenuto in un locale di via Napoli. Agli inquirenti il 30enne disse anche di essere in pericolo.

Spiegò di avere 200 grammi di cocaina ma di non averla venduta. La sostanza venne consumata da lui, due suoi amici ed altre persone di colore, al punto di non avere i soldi necessari per pagare il debito. Ai carabinieri l’uomo disse che i soggetti dai quali aveva acquistato la droga erano originari di Sant’Egidio del Monte Albino.

Dopo la confessione A.B. chiese aiuto, spiegando di essere stato minacciato per l’uso sconsiderato della sostanza che invece avrebbe dovuto vendere. I militari dunque perquisirono la sua abitazione, trovando 100 grammi di cocaina che gli valsero la contestazione dinanzi alla Procura.

Il sostituto procuratore chiese per il 30enne il giudizio immediato, in virtù degli elementi probatori raccolti e ritenuti evidenti, dopo la confessione dello stesso. L’uomo confessò tutto per salvarsi da una possibile ritorsione.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button