Cronaca

Nocera Inferiore, piano antismog: commercianti in rivolta

NOCERA INFERIORE. L’ordinanza antismog, emessa ed entrata in azione nel corso di domenica scorsa, non piace ai commercianti.

Un gruppo di loro ieri mattina ha incontrato a palazzo di città l’assessore Antonio Franza e gli hanno detto che la chiusura delle strade ha generato “un disastro per le loro casse”.

Domenica scorsa, infatti, i negozi sono rimasti vuoti, così come le strade.

“Non è stata colpa del divieto di circolazione – ha dichiarato l’assessore, secondo quanto riporta Il Mattino – ma del tempo.

Pioggia, vento e freddo hanno spinto la gente a restare a casa.

L’ordinanza forse non è stata ben pubblicizzata.

Le auto Euro 4 potevano circolare e la loro diffusione è altissima se si tiene conto che la loro immatricolazione è iniziata nel 2006, quindi in garage sono rimaste auto molto vecchie.

Stiamo giocando tutti la stessa partita figuriamoci se è nostra intenzione ostacolare il commercio.

Gli ultimi dati sull’inquinamento sembrano premiare la scelta dell’amministrazione.

Negli ultimi due giorni le polveri sottili ed il benzene sono calati.

Anche qui, comunque, ha influito la pioggia.

Si pensa di estendere le domeniche ecologiche all’intero anno in modo da abituare gli automobilisti, creando un movimento culturale rispettoso dell’ambiente e della salute pubblica.

Ci saranno deroghe con giornate domenicali che coincidono con particolari festività, come il 24 e 31 dicembre, le vigile più importanti dell’anno.

Per superare l’ostacolo i negozianti aiuteranno il Comune a diffondere maggiormente le regole del decreto, anche attraverso i social che già utilizzano per pubblicizzare le loro attività e non è escluso che l’ordinanza possa slittare a dopo l’Epifania.”.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button