Cronaca

Nocera Inferiore: possesso illegale di armi, intera famiglia assolta

NOCERA INFERIORE. Assolta intera famiglia, i membri erano accusati di possesso e custodia illegale di armi. La decisione del tribunale di Nocera Inferiore riguarda i fatti risalenti al 2013, che all’epoca videro perfino un’ordinanza custodia cautelare in carcere con accusa di violazione della legge sulle armi. A darne notizia Il Mattino.

Assolti «perché il fatto non sussiste» Diodato Petrone, 79enne di Angri, Daniele Petrone, 27enne di Nocera Inferiore, Mario Petrone, 53enne nocerino, Antonietta Calabrese, loro congiunta, 48enne di Sant’Egidio del Monte Albino.

I quattro finirono sotto processo per dei furti commessi nel 2012 al bar Cardillo di Pagani ed alla ditta produttrice di alcool “Sapis” di Sant’Egidio del Monte Albino. In seguito, durante un blitz, vennero scoperti a detenere armi clandestine, nel caso specifico un fucile a canne mozze calibro 16, una pistola Kimar a salve modifica ed un’altra pistola modello Sig-Sauer calibro 9, con un centinaio di munizioni.

Attraverso altre indagini i carabinieri arrivarono alla contestazione delle armi. Per la difesa quelle armi, però, non appartenevano ai 4 soggetti.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button