Nocera Inferiore, prende a martellate il padre per estorcere soldi: 50enne a processo

violenza

Un 50enne di Nocera Inferiore è finito sotto processo per aver picchiato più volte, anche con l'utilizzo del martello, il padre al fine di estorcergli soldi

Un 50enne di Nocera Inferiore è finito sotto processo per aver picchiato più volte, anche con l’utilizzo del martello, il padre al fine di estorcergli soldi.

Prende a martellate il padre per estorcere soldi

Sarà processato dopo richiesta di giudizio immediato, avanzata dalla procura di Nocera Inferiore, un uomo di 50 anni, accusato di maltrattamenti e allontanato dal gip, in fase d’indagine, dalla casa familiare con apposita ordinanza cautelare.

Le violenze in famiglia

Vittima della violenza del figlio il padre, ma anche la zia in un’occasione. Il primo, minacciato costantemente di morte e picchiato con calci e pugni. «Se non mi dai i soldi vengo li e ti spacco la testa», così minacciava il 50enne, che in un caso agitò anche un martello per intimidire il padre. E tutto questo per 40 o 50 euro che l’uomo era costretto a sborsare, per far placare la furia del figlio.

 

Sostieni la nostra redazione.

Offrici un caffè

TAG