Nocera Inferiore, processo frana di Montalbino: Amato si difende

nocera-inferiore-processo-frana-montalbino-amato

Nocera Inferiore, processo frana di Montalbino: Amato si difende. A febbraio ci sarà l'udienza finale che potrebbe chiudere il caso una volta e per tutte

Nocera Inferiore, processo frana di Montalbino: Amato si difende. A febbraio ci sarà l’udienza finale che potrebbe chiudere il caso una volta e per tutte.

Amato parla al processo per la frana a Nocera

Al processo per la frana di Montalbino, avvenuto nel 2005 e che portà alla morte di tre persone, l’imprenditore Franco Amato della Beton Cave si difende dinanzi ai giudici del Tribunale. Come riporta “Il Mattino”, si tratta infatti dell’unica figura finita sotto processo per quella tragedia.

Amato racconta di “non aver mai operato al di fuori del perimetro della cava e di non aver realizzato il percorso nei cui pressi si registrò il distacco della frana”. A pesare nella sua versione dei fatti c’è anche il fatto che abbia liquidato ingenti somme a titolo di provvisionali senza però ottenere un eventuale restituzione dopo l’annullamento delle prime sentenze. Amato si reputa dunque non disposto ad accettare eventualmente delle condanne nel caso.

Adesso si dovrà attendere il prossimo 20 febbraio, giorno che potrebbe sancire la chiusura del caso che otterrà ulteriori risposte dopo eventuali controlli da parte di un perito che dovrà ricostruire la dinamica precisa della tragedia dove morirono tre persone.

TAG