Cronaca

Nocera Inferiore: il re dei market rimane agli arresti domiciliari

Il re dei supermercati Giuseppe D’Auria rimane agli arresti domiciliari. Il Tribunale del riesame inoltre respinge le tesi della difesa del 72enne e non decide diversamente circa il sequestro della cifra di 1milione e 704mila euro, disposto dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Nocera Inferiore, Gustavo Danise.

Il re dei market di Nocera Inferiore rimane agli arresti domiciliari

D’Auria è finito agli arresti domiciliari lo scorso 21 gennaio con l’accusa di minacce di licenziamento ed estorsione sul luogo di lavoro.

Amministratore unico di una società che gestisce diversi supermarket deve rispondere di ben quarantuno capi d’accusa, molti in concorso con soci o collaboratori, per comportamenti vessatori comprendenti ritorsioni e ricatti ai dipendenti.

L’operazione

L’operazione fu eseguita dai militari del corpo locale della Guardia di finanza, guidata dal luogotenente Pietro Citro,  e dai carabinieri del colonnello Giuseppe Mortari, col coordinamento del sostituto procuratore Vincenzo Rubano, titolare dell’indagine.

La maggiore preoccupazione per gli avvocati è salvaguardare i livelli occupazionali dell’azienda che, tra le proprie fila, annovera circa duecentoventi dipendenti.


Fonte: Le Cronache

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button