Cronaca

Nocera Inferiore, rubarono carte d'identità: donne siriane fermate al confine

NOCERA INFERIORE. Stando a quanto riporta il quotidiano “SalernoToday”, lo scorso 26 maggio sono state rubate dal Comune nocerino, delle carte d’identità. Per questo motivo, due donne originarie della Siria sono state fermate e denunciate dalle forze dell’ordine, una di loro, rivela il quotidiano “Il Mattino” stava tentando di attraversare il confine per raggiungere la Svizzera. Entrambe sono state indagate per possesso di documenti falsi e ricettazione, ma purtroppo non per aver trafugato volutamente i documenti degli uffici di via Libroia.

La Procura si è avvisa di due comunicazioni della polizia di frontiera di Fiumicino e Como, le donne sono state fermate in due momenti diversi, scoprendo che questi furti sono stati fatti proprio nella città dell’Agro. La donna fermata a Como, viaggiava insieme a tre figli piccoli. Il 26 maggio scorso, erano tre le persone che, trafugarono 565 carte d’Identità (tra elettroniche e in bianco) e quasi 2000 euro in contanti.

 

Antonio Bassano

Giornalista pubblicista dal 2017, ma anche eterno appassionato di lotta, pittura, street photography e del mondo otaku. Cresciuto giornalisticamente grazie al quotidiano L'Occhio di Francesco Piccolo, Antonio Bassano ha un approccio alla professione letterario semplice e spontaneo, nonché orientato a mettere a nudo la notizia senza commistioni o forzature.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button