Nocera Inferiore, tentato suicidio: salvata 84 enne

fuga di gas

Gli agenti di Polizia hanno fatto evacuare un edificio dove, al suo interno, una 84 enne ha tentato il suicidio, generando una ingente fuga di gas

NOCERA INFERIORE. Nella mattinata del 29 settembre, una donna 84 enne ha tentato di suicidarsi a Nocera Inferiore, nella cucina della sua abitazione e aprendo le manopole del gas. Provvidenziale è stato l’intervento della polizia, avvertita in una telefonata che segnalava la perdita proveniente dall’appartamento.

Sul posto, i poliziotti hanno avuto modo di constatare che l’appartamento posto al pian terreno del palazzo emanava un fortissimo e nauseante odore. All’interno vi erano finestre con inferriate anti-intrusione e porta d’ingresso chiusa. Dall’esterno di una finestra, le Forze dell’Ordine hanno potuto intravedere la figura di una donna che giaceva su di un letto in evidente stato d’incoscienza.

Il gas aveva ormai invaso ogni angolo della stanza e avrebbe potuto generare un’esplosione senza precedenti, causando conseguentemente il crollo dell’intero edificio. Per tanto, senza attendere oltre e mettendo a grave rischio la propria incolumità, gli agenti hanno fatto evacuare la zona, hanno abbattuto la porta e hanno tratto in salvo la signora.

La fautrice di questo drammatico gesto, è stata affidata al medico sopraggiunto sul luogo della sventata tragedia e, dopo essersi ripresa, ha confessato di esser stata lei ad architettare il tutto. Sventati, dunque, i risvolti catastrofici per l’intero condominio.

TAG