Nocera Inferiore, mancano i letti all’Umberto I: Tomasco scrive ai vertici

furti, coma, ragazza investita, intervento

Versa in uno stato pietoso il reparto di Gastroenterologia del presidio ospedaliero Umberto I di Nocera Inferiore. Mancano i letti

Presso il reparto di generale-Gastroenterologia dell’Ospedale Umberto I di Nocera Inferiore non ci sono neanche i letti, questa è la forte e chiara denuncia presentata dal segretario del sindacato degli infermieri Nursid, Biagio Tomasco.

Reparto senza letti

Quel reparto versa, infatti, in uno stato pietoso. Si usano le brandine all’interno dell’unità operativa ed è per questa ragione che Tomasco scive una lettera ai vertici del presidio, dove si evince quanto segue: «costante presenza di degenti barellati, cosa disdicevole di per sé, ma anche foriera di rischi clinici per gli operatori e gli assistenti».

Prosegue Tomasco, affermando che i vertici del Presidio sono responsabili «della sicurezza sui luoghi di lavoro e sulle condizioni precarie in cui lavorano i dipendenti dell’Ospedale, oltre che del disagio patito dai degenti, in particolar modo nella Medicina generale – Gastroenterologia».

E concludendo: «i pazienti preferirebbero essere ricoverati in barella pur di rimanere a Nocera e non emigrare negli ospedali limitrofi» da qui la richiesta di garantire all’utenza adeguati ricoveri in Ospedali che offrono condizioni più dignitose.

TAG