Cronaca

Nocera, scambio elettorale politico-mafioso: ancora domiciliari per l’ex consigliere

NOCERA INFERIORE. Il Tribunale di Nocera Inferiore ha confermato gli arresti domiciliari per l’ex consigliere Carlo Bianco per l’accusa del reato di scambio elettorale politico-mafioso.

Niente scarcerazione per Bianco: l’ex consigliere resta ai domiciliari per scambio elettorale politico-mafioso

Niente da fare per l’ex consigliere del Comune di Nocera Inferiore, Carlo Bianco: il Tribunale gli ha negato la scarcerazione e gli ha di conseguenza confermato gli arresti domiciliari. Bianco si trova al centro di un’inchiesta che lo vede coinvolto con l’accusa di scambio elettorale politico-mafioso insieme all’ex vicesindaco Antonio Cesarano, all’ex candidato all’assise Ciro Eboli e all’ex boss della Nco e Nuova Famiglia, Antonio Pignataro, il quale è imputato insieme ad altre dieci persone nel processo “Un’altra storia” della Procura Antimafia di Salerno.

Carlo Bianco resta così fuori regione e continua il processo dove gli si contesta una presunta richiesta di voti e supporto elettorale proprio all’ex boss Pignataro, al quale avrebbe promesso il proprio impegno per spingere la giunta del sindaco Manlio Torquato ad approvare il progetto di una casa famiglia.


Fonte: Il Mattino

Pasquale De Prisco

Nato a Napoli il 16 maggio 1986 e residente a Pagani (Sa). Laurea triennale in Lettere presso Università degli Studi di Salerno. Laurea Magistrale in "Informazione, Editoria, Giornalismo" presso Università degli Studi Roma Tre. Ho collaborato con i quotidiani "Le Cronache" e "La Città". Ho lavorato per "MediaNews24", "Blasting News". Blogger del sito "La Puteca di Pakos".

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button