Cronaca

Nocera Inferiore, sequestrati beni per 1 milione da un noto imprenditore

[titolo_paragrafo]La strategia [/titolo_paragrafo]

Significativo, tra gli altri, l’escamotage (finalizzato, in concreto, a ostacolare l’esecuzione di una misura cautelare reale) della fittizia separazione del predetto imprenditore dalla moglie, che già a partire dagli Anni Novanta aveva iniziato ad acquisire la titolarità di quote societarie e di immobili di valore, sebbene lo stipendio di insegnante non le consentisse di accumulare la liquidità necessaria per simili investimenti, separazione chiesta ed ottenuta solo pochi mesi prima della conferma della condanna in primo grado pronunciata dalla Corte d’Appello con riguardo proprio alla contestazione del reato di associazione a delinquere di stampo mafioso, laddove in realtà i due coniugi erano all’epoca e sono tuttora sposati, tanto da aver festeggiato insieme l’importante traguardo dei venticinque anni di matrimonio.

Pagina precedente 1 2 3 4 5 6 7Pagina successiva

Articoli correlati

Back to top button