Cronaca

Nocera Superiore, culturista morta: avviate le perizie sul cellulare

Nocera Superiore, culturista morta: avviate le perizie sul cellulare sequestro nella casa di uno dei tre indagati. Affidato incarico a un esperto.

Continuano le indagini sulla culturista morta

Il merito all’inchiesta legata ad Anna Milite, la culturista 46enne di Nocera Superiore morta lo scorso luglio per una storia di anabolizzanti, la Procura di Nocera Inferiore ha ha disposto le perizie sul cellulare sequestro nell’abitazione di uno dei tre indagati.

Come riporta “Il Mattino”,  il decesso della donna fu dovuto da alcuni peggioramenti delle sue condizioni di salute cominciate a marzo, dopo aver lasciato un preparatore atletico ed essersi affidata a un nutrizionista. Proprio quest’ultima e due allenatori sono indagati per eventuali rapporti che avrebbero avuto con Anna Milite, la quale morì la scorsa estate in una clinica di Salerno.

Articoli correlati

Back to top button