Nocera Superiore, dissequestrati i beni del colonnello D’Auria

giuseppe-dauria

Disposto il dissequestro dei beni dell'ex colonnello D'Auria, finito al centro dell'inchiesta dei supermercati per estorsione ai danni di 40 dipendenti

NOCERA SUPERIORE. I giudici hanno disposto il dissequestro dei beni dell’ex colonnello Giuseppe D’Auria, finito al centro dell’inchiesta dei supermercati per estorsione ai danni di 40 dipendenti.

Inchiesta “re dei supermercati”: dissequestrati i beni dell’ex colonnello D’Auria

Ancora novità in merito all’inchiesta che vede coinvolto l’ex colonnello Giuseppe D’Auria: sono stati dissequestrati molti suoi beni immobili, quote societarie e tutti i rapporti bancari. Il “re dei supermercati”, arrestato in seguito alle operazioni dei carabinieri che lo vedono accusato di estorsione ai tempi in cui gestiva alcuni supermercati della catena “Sole365”, vede però ancora bloccati alcuni conti correnti dove sono depositati ben 1.704.354,39 euro.

Il 7 marzo, l’ex colonnello D’Auria era stato liberato dagli arresti domiciliari dopo aver ceduto le sue attività a un altro imprenditore.

Fonte: Rta Live

 

TAG