Nocera Superiore, in fuga per un debito di droga: due fratelli rischiano il processo

spaccio-droga-cava-de-tirreni

A Nocera Superiore, due fratelli rischiano il processo: misero in fuga un ragazzo per un debito di droga, finendo per minacciare i suoi genitori

A Nocera Superiore, due fratelli rischiano il processo: misero in fuga un ragazzo per un debito di droga, finendo per minacciare i suoi genitori.

Minacce ai genitori per un debito di droga: la storia di una fuga per un debito di droga

Due fratelli di Nocera Superiore, cioè Sabato e Vincenzo Savastano, rischiano il processo per aver costretto un giovane a fuggire di casa per un debito di droga. 

Uno dei due fratelli era stato arrestato per estorsione, reato nato dall’incapacità della vittima nel saldare il debito: per questo motivo, stando alle indagini degli inquirenti, uno dei Savastano entrò in casa del giovane, minacciando il padre e la madre per ottenere quanto dovuto. 

Tutto risale alla scorsa estate, quando la vittima aveva acquistato 300 euro di hashish senza pagare. Successivamente, uno dei due fratelli costrinse i genitori a versare prima 100 euro e poi altri 280 euro. 

TAG