Cronaca

Nocera Superiore, nei guai l'assessore Riso: i dettagli

NOCERA SUPERIORE. Ne avevamo dato notizia ieri (QUI). L’assessore Maria Stefania Maddalena Riso ha subito una perquisizione da parte dei carabinieri della polizia giudiziaria del tribunale di Nocera Inferiore. Gli agenti erano alla ricerca di documenti relativi alla gara d’appalto affidata alla cooperativa Archè dello scorso anno.

Come riporta il quotidiano La Città, l’assessore al momento dell’affidamento figurava ancora nell’assetto della cooperativa che aderisce al consorzio Gesco. In seguito alla perquisizione, l’assessore è giunta in Procura per alcuni cavilli burocratici. Nel registro degli indagati, oltre alla Riso, è iscritto anche il presidente della coop con sede a Pagani, che risponderà – insieme all’assessore – di abuso d’ufficio.

Gli inquirenti sono stati autorizzati ad acquisire l’intera documentazione relativa all’assetto societario della cooperativa degli ultimi anni. Secondo l’opposizione, Maria Stefania, al momento dell’affidamento della gara, risultava ancora nell’assetto della coop. Fu proprio lei ad inserire nel curriculum rilasciato a Palazzo di Città, l’attività in ambito sociale realizzata con la coop Archè.

Successivamente ha dichiarato che si trattò di un impegno pregresso e non più in essere al momento dell’affidamento. Intanto, i documenti acquisiti sono al vaglio degli inquirenti, e l’ipotesi è di abuso d’ufficio. A condurre le indagini sarà il procuratore Nesso.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button