Senza categoria

Nomina vicesegretario, Corte dei Conti condanna Comune

SALERNO. Ancora una condanna per Vincenzo De Luca. Questa, però, non giunge dal Tribunale ma dalla Corte dei Conti che condanna anche la giunta. La vicenda risale all’anno 2006-2011 e si riferisce alla nomina dei vicesegretario Comunale Felice Marotta che, a detta della Corte dei Conti, non aveva titoli per ricoprire quell’incarico. La magistratura contabile ha così individuato un danno erariale nei confronti dello Stato. Al Comune dovrà essere risarcita la somma di 605.864,27 euro, ripartita in quote da 55.078,57 euro da parte del sindaco Vincenzo De Luca, degli assessori dell’epoca Eva Avossa, Ermanno Guerra, Aniello Fiore, Franco Picarone, Mimmo De Maio, Roberto Breda ed Enzo Maraio. La Corte dei Conti ha inoltre condannato i dirigenti Della Greca e Ciannatiempo. La sentenza è stata resa nota dal movimento civico ‘Figli delle Chiancarelle’.

Articoli correlati

Back to top button