Eventi e cultura

Salerno, torna la Notte Bianca: start alle 22 in tutta la zona orientale | ORARI E PROGRAMMA COMPLETO

Notte Bianca 2022 a Salerno: orari, cosa fare, navette e metropolitana. La kermesse canora avrà inizio il 9 luglio, alle ore 22

Tutto pronto per la Notte Bianca 2022 Salerno: ecco programma, ospiti, orari cosa fare. Notte Bianca 2022 è organizzata dalla Fenailp grazie alla sinergia con la Confesercenti e la Confcommercio e con il Patrocinio della Regione Campania, della Provincia di Salerno, Unioncamere, Camera di Commercio di Salerno, Comune di Salerno ,Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centrale, Fondazione della Cassa di Risparmio Salernitana e della Fondazione della Comunità Salernitana.

Notte Bianca 2022 Salerno: gli orari e cosa fare

Il primo appuntamento è fissato il 9 luglio, ore 11.00, presso il Salone Genovese della Camera di Commercio di Salerno con la cerimonia di premiazione alle eccellenze salernitane, con i Premi intitolati a Luciano Schiavone ed Andrea Carrano.

Il Premio “NOTTE BIANCA SALERNO LUCIANO SCHIAVONE” è stato istituito nel 2013 per ricordare l’Artista Salernitano Luciano Schiavone, prematuramente scomparso. Il premio è destinato, quale riconoscimento, ad Artisti salernitani che si sono contraddistinti nel campo dello spettacolo, della cultura, dell’arte, delle professioni e dello sport nel panorama nazionale ed internazionale.

La Giuria accreditata, presieduta dallo scrittore e giornalista Pietro Pinto, ha assegnato il Premio “LUCIANO SCHIAVONE 2022” per la Categoria “SPECIAL AWARDS” ad ANGELO ORLANDO, sceneggiatore, regista e attore di cinema, teatro e televisione. Per la Categoria “NEW GENERATION” il premio è stato attribuito al Rapper PEPPE SOKS, al secolo Giuseppe De Luca, giovane rapper di Salerno classe 1997. Inoltre la giuria, ha destinato il Premio “ANDREA CARRANO” imprenditore alberghiero di Ravello, storico dirigente Sindacale, al Giornalista RAI GIACOMO CAPUANO, salernitano doc.


notte-bianca-2022-salerno-orari-cosa-fare-programma


Gli artisti: il programma completo

La kermesse canora avrà inizio il 9 luglio, alle ore 22 e vedrà impegnati, in contemporanea artisti di livello  nazionale, sull’asse viario Mercatello, Pastena e Torrione che diventerà una grande isola pedonale interdetta alle auto. Piazza M.Grasso, Mercatello, come le altre edizioni, è dedicato agli amanti della musica degli anni 70/80. Alle ore 22,00, presentato da Benny Ronca, si esibirà Franco Simone , alle ore24,00 da Made in Sud salirà sul palco Paolo Caiazzo ed alle ore 1,00 Il Mito New Trolls in concerto.

Piazza della Libertà, Pastena, con la presentazione di Lucio Russomando, alle ore 22.00 aprirà Toni Tammaro decano e presente in tutte le edizioni della Notte Bianca a Salerno, alle 23.00 Silvia Mezzanotte in concerto , gli Arteteca da Made in Sud , chiuderanno la notte. Il palco installato a Piazza Gloriosi, Torrione, è dedicato alla musica Rap, Luca Sepe condurrà la serata con gli interventi di Henry Santan, Priore, Nicola Siciliano e Peppe Socks.

Il 10 luglio alle ore 22.00 l’evento si concluderà al Centro di Salerno in Piazza Portanova, con il concerto di Sal Da Vinci ed in chiusura Biagio Izzo. La conduzione è stata affidata ad Agnese Ambrosio e Benny Ronca. L’evento è arricchito dall’esposizione delle vetture storiche dell’Alfa Romeo a cura del Gruppo Alfisti Salernitani che potranno essere ammirate in Via Ventimiglia sabato 9 luglio dalle ore 18,00.

Corse aggiuntive di metropolitana e navette

Il Comune di Salerno ha predisposto, con l’Azienda Busitalia Campania , in occasione dell’evento , per tutti coloro che sosteranno le proprie autovetture presso lo Stadio Arechi di Salerno, un servizio navetta in funzione dalle ore 19.00 di sabato 9 luglio fino alle 3,00 di domenica 10 luglio, con percorso Stadio Arechi- Via Leucosia (Mercatello) – Stadio Arechi, inoltre per le giornate 9 e 10 luglio la Metropolitana leggera funzionerà fino alle 3 del mattino.


notte-bianca-2022-salerno-orari-cosa-fare-programma


Il servizio ha l’obiettivo di favorire la mobilità dei visitatori , incentivando l’uso del trasporto pubblico in modo da alleggerire il traffico veicolare verso le zone di spettacolo dell’evento, trasformate in isola pedonale con divieto di transito delle auto.

Articoli correlati

Back to top button