Cronaca

Nuovi abusi edilizi nel Parco Nazionale del Cilento: scoperto container

Ancora un caso di abusi edilizi nel Parco Nazionale del Cilento: i carabinieri forestali hanno disposto l’ordine di demolizione per un container adibito a deposito agricolo.

Abusi edilizi nel Parco: continuano le segnalazioni

Nuovi abusi edilizi nel Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, ancora nel territorio del comune di Celle di Bulgheria, in località Castagnola.

I carabinieri forestali della stazione di San Giovanni a Piro hanno accertato la realizzazione di abusi in località Castagnola. I riscontri dei militari sono avvenuti lo scorso 4 febbraio.

In particolare è stata accertata l’installazione di un container adibito a deposito agricolo, poggiato a terra senza realizzazione di opere edili e senza allacci elettrici, idrici e di scarico, con copertura in pannelli in ferro coibentati e dimensioni esterne di mt. 6,00 x mt. 2,40, con altezza netta di mt. 2,50. Le opere sono state realizzate in un’area rientrante nella perimetrazione del Parco senza il nulla osta da parte dell’Ente.

Per questo nella giornata di ieri il direttore del Parco, Romano Gregorio, di demolizione delle opere abusive e ripristino dello stato dei luoghi. L’accertamento dell’inottemperanza all’ordinanza costituisce titolo per l’acquisizione gratuita al patrimonio dell’Ente dell’area interessata dall’abuso e dell’area immediatamente circostante per una superficie complessiva pari a dieci volte la superficie interessata dagli abusi.

Pasquale De Prisco

Nato a Napoli il 16 maggio 1986 e residente a Pagani (Sa). Laurea triennale in Lettere presso Università degli Studi di Salerno. Laurea Magistrale in "Informazione, Editoria, Giornalismo" presso Università degli Studi Roma Tre. Ho collaborato con i quotidiani "Le Cronache" e "La Città". Ho lavorato per "MediaNews24", "Blasting News". Blogger del sito "La Puteca di Pakos".

Articoli correlati

Back to top button