Cronaca

Di nuovo in azione la “banda delle cassaforti” a Salerno

SALERNO. Di nuovo in azione la “banda delle cassaforti” a Salerno. Tre sono stati i furti messi a segno lo scorso sabato sera tra via Benedetto Croce, via Andrea Sabatini, via Monti e via Trotula de Ruggiero, nel centro storico di Salerno. In tutti i casi le modalià erano le stesse e l’obiettivo era la cassaforte.

La “banda delle cassaforti” di nuovo in azione

Intorno alle 20, come riporta La Città, due ladri si sono arrampicati sui tubi del gas per raggiungere il terzo piano di un palazzo, ma essendosi accorti della presenza dei proprietari nell’appartamento, sono scesi al piano di sotto.

Qui hanno messo la casa a soqquadro, hanno rubato degli oggetti e sono fuggiti. Durante la fuga però, uno dei malviventi si è accorto di una telecamera di videosorveglianza e l’ha staccata, nel tentativo di eliminare le immagini.

Peccato però che le foto sono state inviate all’istante alla mail del proprietario. I ladri sono stati poi avvistati mentre lasciavano la scena del crimine e si dirigevano verso via Benedetto Croce.

Il proprietario dell’abitazione ha scoperto, mentre attendeva l’arrivo della polizia, un segno all’altezza del nominativo della famiglia primo obiettivo dei malviventi, segno che almeno fino a sabato mattina non c’era. L’obiettivo era quindi stato prestabilito.

Nella stessa serata i ladri hanno colpito un altro appartamento situato tra via Sabatini e via Croce sdradicando la cassaforte dal muro e portandola via con oggetti preziosi e contanti.

Nelle stesse ore altro colpo in un appartamento di via Trotula de Ruggiero.

 

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto