CronacaPolitica

Un nuovo impianto di rifiuti ad Eboli: ok dalla Regione Campania alla Sarim

Un altro impianto di rifiuti sorgerà ad Eboli, in area Pip: la Regione Campania ha autorizzato la Sarim alla costruzione di un capannone che sorgerà in zona industriale di Eboli

Un altro impianto di rifiuti sorgerà ad Eboli, in area Pip: la Regione Campania ha autorizzato la Sarim alla costruzione di un capannone che sorgerà in zona industriale di Eboli. Nonostante il consiglio comunale di Eboli, durante l’amministrazione Cariello, abbia detto no a nuovi impianti di trattamento rifiuti sul territorio, la Sarim ha ottenuto il permesso. Questo perché la famiglia Bardascino, titolare della Sarim, aveva presentato la richiesta prima di quel consiglio comunale.

Nuovo impianto di rifiuti ad Eboli

Certo, potrebbe esserci la possibilità di un ricorso al Tar, ma difficilmente il commissario prefettizio lo farà. E ad ottobre si andrà alle elezioni e il nuovo sindaco di Eboli si troverà a far fronte all’ennesimo problema rifiuti e di viabilità, visto che i camion diretti al capannone Sarim si uniranno ai tanti diretti all’ex Stir, sulla stessa zona industriale di Eboli.

Con buona pace del governatore regionale Vincenzo De Luca, che nel settembre 2020 aveva promesso che “nessun nuovo impianto di trattamento rifiuti sorgerà tra Battipaglia ed Eboli, nella Piana del Sele”.

Francesco Piccolo

Giornalista professionista, direttore del network L'Occhio che comprende le redazioni di Salerno, Napoli, Benevento, Caserta ed Avellino. Direttore anche di TuttoCalcioNews e di Occhio alla Sicurezza.

Articoli correlati

Back to top button