Eventi e cultura

Occhio al Food: intervista a Danilo Langone, Pizzeria “L’Ammiraglia” – Olevano sul Tusciano

Oggi facciamo un salto ad Olevano sul Tusciano, alla pizzeria “L’Ammiraglia di Danilo Langone, che ha aperto i battenti  il 18 Febbraio di quest’anno.



Da una piacevole chiacchierata con Danilo, riusciamo a scoprire cosa di buono ci riserva questo locale.

 

Perché la scelta di questo nome per il tuo locale, “L’Ammiraglia”?

<<Il nome mi è sempre piaciuto, come rappresentanza del top di gamma non solo per una nave, ma anche per altre categorie; nel mio caso, per la pizza>>.

 

Quando nasce la tua passione per questo mestiere?

<<Ho iniziato a mettere le mani in pasta circa 15 anni fa, apprendendo il mestiere presso una pizzeria qui al paese, poi all’estero, ad esempio in Francia e Germania.  Per una questione di soddisfazione personale ho deciso, qualche mese fa, di aprire una pizzeria tutta mia. Credo sia il sogno di ogni pizzaiolo dopo lunghi e duri anni di gavetta>>.



Ci parli un po’ del tuo locale?

<<Il locale conta 50 posti a sedere, ed è composto da una sala principale ed una piccola molto caratteristica, che ha una roccia all’interno>>.






<<Il menù conta 50 pizze e panuozzi, quindi presenta una vasta scelta, che mira ad accontentare gusti di ogni genere. La caratteristica principale della mia attività è il continuo cambiamento a cui sottopongo il menù con aggiunta di prodotti nuovi. Mi piace giocare con gli ingredienti creando varie combinazioni, e quelle che trovo particolarmente vincenti rispetto alle altre vanno ad aggiungersi al menù: una volta tocca al crocché, un’altra al pesto di basilico, un’altra ancora alle melanzane grigliate e così via.

Su prenotazione è possibile servire anche una serie di antipasti e di cucina>>.



Già dall’aspetto, le tue pizze denotano caratteristiche particolari, soprattutto per quanto riguarda l’impasto…me lo descrivi?

<<Esattamente. Il mio impasto corrisponde praticamente all’opposto della pizza napoletana:  bordo basso e abbastanza croccante, ben cotta. L’impasto conta circa 24h di lievitazione con una miscela di 3 farine, ed è un impasto che richiama quello del pane sia per il tipo di farina che uso sia per la consistenza dell’impasto. La miscela è fondamentalmente formata da farina di semola e farina bianca, che dona quella croccantezza simile alla crosta del pane e quel colorito un po’ più giallino>>.



Quali sono le pizze a cui sei più legato?

<<Senza dubbio al primo posto nel cuore di ogni pizzaiolo dovrebbe trovarsi la classica margherita o Marinara.

Questa è la nostra Regina Margherita, penso sia sicuramente la pizza x eccellenza, condita con pomodoro San Marzano  mozzarella di bufala e olio extravergine d’oliva, e qualche fogliolina di basilico>>.



<<Un’altra pizza classica ma intramontabile è la Broccoli e Salsiccia, come da nome condita con broccoli e salsiccia con un pizzico di peperoncino e olio extravergine D’oliva e mozzarella.. con la provenienza dei broccoli a km zero e la salsiccia del nostro macellaio di fiducia>>.



<<Subito dopo c’è la Danilo, pizza che porta il mio nome ed e la pizza che più sponsorizzo, condita con pomodoro San Marzano, rucola (in cottura) salame piccante, olive nere,salsiccia, provola, origano, e mozzarella>>.


 


PIZZERIA “L’AMMIRAGLIA” di Danilo Langone

Via Risorgimento (63,71km)

84062 Olevano sul Tusciano

Tel. 0828 199 8722

Pagina Facebook: Pizzeria L’Ammiraglia 

 

 

Ersilia Cacace

Nata a San Giorgio a Cremano il 23 giugno 1986, da sempre appassionata di scrittura e giornalismo, dopo la Laurea in Lettere Classiche si avvicina al giornalismo scrivendo di ciò che più le piace, il cibo. Attualmente si diletta a girare per le pizzerie di tutta la Campania e non solo col nickname #labossdellepizze

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button