Curiosità

Occhio, malocchio, prezzemolo e finocchio

Nelle credenze popolari, soprattutto al Sud Italia, è fortemente presente la superstizione , in particolar modo la credenza nel malocchio. Pur essendo del tutto privo di qualunque valenza scientifica, lo studio del malocchio può essere interessante dal punto di vista storico e culturale.

Malocchio: credenza e superstizione

Malocchio significa letteralmente “nuocere attraverso lo sguardo”, una sorta di “energia negativa” che una persona riesce a far confluire verso un’altra più debole per motivi di gelosia, di invidia, di odio e rancore. Tutto ruota intorno allo sguardo, al modo di guardare, a ciò che si pensa quando si guarda una persona. C’è chi gli attribuisce credibilità, c’è chi ritiene che alcune persone o anche animali, ad esempio il rospo o il serpente, abbiano il potere di provocare eventi malefici con il proprio sguardo.

Gli effetti del malocchio

Gli effetti prodotti dal malocchio sono vari: come prima cosa, alla persona colpita da malocchio dovrebbero capitare una serie di cose spiacevoli e inspiegabili, in un lasso di tempo relativamente breve. I sintomi più noti sono il mal di testa, perdita di energia, sonnolenza, stanchezza, pensare continuamente a qualcosa o a qualcuno, nervosismo.

Come scacciare il malocchio

Si è parlato dello sguardo, sempre secondo la credenza popolare, visto che non esiste niente di scientifico. Lo sguardo è ossessivo, nervoso e intenso, e spesso chi lo fa lo accompagna a insulti o lusinghe. Per chi crede nell’esistenza del malocchio, si consiglia di mettere in pratica alcune cose che possano addirittura prevenirlo, o se questo non è possibile, esistono dei metodi per sconfiggerlo.

Evitando di riempire la casa di oggetti strani, rischiando di cadere nel mondo dell’occulto, il primo consiglio che si dà è quello di stare alla larga da persone invidiose e che emettono energia negativa. Per l’eliminazione del malocchio, potete rivolgervi ad un prete, oppure a persone esperte nel togliere il malocchio. Non si tratta di stregonerie, ma consiste in una pratica antica che prevede l’uso dell’acqua e dell’olio.

In un piatto pieno d’acqua vengono versate alcune gocce d’olio, se le gocce si uniscono avete il malocchio, viceversa no. Se l’avete si recitano delle preghiere e il malocchio va via.

Articoli correlati

Back to top button