Odissea frecciarossa: fermo per cinque ore a Cassino

Linea Napoli - Salerno

Arrivate le scuse di Trenitalia che ha assicurato il rimborso integrale del biglietto per i passeggeri del Frecciarossa 35576 Salerno – Torino

CASSINO. Sono stati fermi più di quattro ore su un treno Frecciarossa. Il convoglio ad alta velocità era partito da Salerno alle 13:14, con destinazione Torino, e si è fermato nelle campagne tra Napoli e Roma per un guasto tecnico. È ripartito dopo quasi cinque ore. Una sosta che sarebbe dovuta durare pochi minuti, il tempo di ripristinare i problemi non meglio specificati.

I viaggiatori sono ripartiti a bordo di un nuovo Frecciarossa. Il treno è tornato a viaggiare solamente tramite un mezzo di soccorso che, dopo aver agganciato il convoglio, lo ha portato in un punto della linea attrezzato per la discesa dei passeggeri e il loro trasbordo sul nuovo treno. I circa 560 viaggiatori sono ripartiti alle 19.20 alla volta di Torino, assistiti dal personale di Trenitalia e di Rete Ferroviaria Italiana.

Nella stazione di Roma Tiburtina è stato allestito un desk per assistere coloro che decidessero di modificare il proprio piano di viaggio.

Arrivate le scuse di Trenitalia che ha assicurato il rimborso integrale del biglietto per i passeggeri del Frecciarossa 35576 Salerno – Torino.

(Articolo della Città)

TAG