Cronaca

Omicidi, a Salerno 49 delitti consumati tra il 2014 e il 2018: i dettagli

Omicidi a Salerno, tra il 2014 e il 2018, sono in aumento il numero degli omicidi volontari ma, nel 2015, ha toccato la punta più alta dei cinque anni. In totale, sono stati 49 i delitti consumati. È quanto emerge dai dati pubblici dell’Istat.

Omicidi a Salerno, i numeri

Tra il capoluogo salernitano e la provincia, nel 2018, sono stati commessi 9 omicidi volontari. E, da un calcolo approssimativo tenendo conto delle statistiche nazionali, circa il 30% dei delitti ha visto come vittime le donne.

  • Nel 2017, invece, sono stati consumati 8 omicidi
  • Nel 2016, 10 omicidi
  • Nel 2015, 14 omicidi
  • Nel 2014, 8 omicidi (viene segnalato un solo omicidio volontario consumato a scopo di furto o rapina)

Intanto, nel medesimo periodo, sono stati 121 i tentati omicidi denunciati dalle forze di polizia all’autorità giudiziaria. Nel dettaglio, 31 sono i tentati omicidi avvenuti due anni fa, 14 nel 2017, 23 nel 2016, 22 nel 2015 e 31 nel 2014.

Quanto agli infanticidi, invece, tra il 2014 e il 2018, a Salerno e provincia, se ne registra uno; di omicidi preterintenzionali, 3 di cui 2 avvenuti nel 2014 e un altro nel 2016. Per quanto riguarda, poi, gli omicidi colposi, in cinque anni, nella nostra provincia, ne sono avvenuti 182, di cui 40 nel 2018, 40 nel 2017, 34 nel 2016, 41 nel 2015 e 27 nel 2015. Mentre, si sono registrati 77 omicidi colposi da incidente stradale: 10 nel 2018, 20 nel 2017, 14 nel 2016, 20 nel 2015 e 13 nel 2014.

Nell’arco dei cinque anni presi in considerazione, nel Salernitano, c’è stato un solo omicidio volontario consumato di tipo mafioso, accaduto nel 2015. Ma, sull’intero territorio nazionale, nel report dell’istituto di statistica si sottolinea come, tra il 1983 e il 2018, sono stati rilevati 6.681 omicidi attribuibili a organizzazioni criminali di tipo mafioso.

Articoli correlati

Back to top button