Cronaca

Omicidio di Luana Rainone, il killer: “Ho provato a fermare il sangue”

“Non avevo intenzione di ucciderla, ho provato a fermare il sangue”, ha detto il killer di Luana Rainone, reo confesso di aver ucciso la 31enne di San Valentino Torio. Il gip Gustavo Danise ha confermato ieri il carcere per Nicola Del Sorbo, il 34enne originario di Angri.

Il killer di Luana Rainone si difende

L’uomo avrebbe provato a salvare la vita di Luana con un cuscino per tamponare l’emorragia, che aveva poi causato la morte della donna nei minuti successivi, per una coltellata alla gola.

I due avevano consumato un rapporto sessuale e assunto della cocaina, lo scorso 23 luglio, prima della tragedia. Poi avevano iniziato a litigare, lei avrebbe minacciato di chiamare l’attuale compagna di Del Sorbo per rivelarle di quella relazione. L’uomo le avrebbe così strappato il cellulare di mano, mentre la donna avrebbe cominciato a prenderlo a calci. Con un coltello, Del Sorbo l’avrebbe colpita alla gola.

Articoli correlati

Back to top button