Cronaca

Uccise Natalino Migliaro e violentò la fidanzata: confermato l’ergastolo per Ionut Alexa

Omicidio Migliaro, ergastolo a Ionut Alexa confermato dalla Cassazione che ha respinto il ricorso presentato dal 37enne

È stata confermata la condanna all’ergastolo per Ionut Alexa, accusato dell’omicidio di Natalino Migliaro. La Suprema Corte di Cassazione infatti ha respinto il ricorso, confermando la massima pena per il 37enne originario della Romania come riportato dall’edizione odierna del quotidiano La Città.

Omicidio Migliaro, confermato ergastolo a Ionut Alexa

Gli inquirenti hanno individuato Ionut Alexa come unico responsabile dell’omicidio di Natalino Migliaro e per la violenza sessuale consumata nei confronti della sua fidanzata il 4 ottobre del 2014. In quell’occasione Natalino Migliaro e la sua ragazza, Francesca, furono aggrediti e derubati in zona Lido Lago.

Com’è morto Natalino Migliaro

Natalino Migliaro fu trascinato fuori dall’auto e picchiato, la ragazza violentata dopo aver assistito all’aggressione subita dal fidanzato. Ionut Alexa agì con un complice il quale ha fatto perdere le sue tracce.

Articoli correlati

Back to top button