Cronaca

Omicidio nel Cilento, svolta l’autopsia: il marito resta in carcere

SAPRI. Il responso ufficiale si conoscerà soltanto nei prossimi giorni. Intanto, però, questa mattina, è stata svolta l’autopsia sul cadavere di Antonietta Ciancio, la donna uccisa da un colpo partito dalla pistola del marito Gabriele Milito.

Omicidio nel Cilento, svolta l’autopsia: il marito resta in carcere

L’esame autoptico è stato eseguito dal medico legale Adamo Maiese presso l’obitorio dell’ospedale di Sapri. Secondo indiscrezioni sarebbe stata confermata la data dell’omicidio (29 aprile) e anche la modalità.

Il proiettile che ha colpito fatalmente la vittima sarebbe stato sparato da distanza ravvicinata. Nel caso questa tesi venisse confermata, la posizione del marito potrebbe aggravarsi.

Lui, intanto, resta rinchiuso nel carcere di Potenza in attesa che la Procura valuti l’istanza presentata dai legali per ottenere gli arresti domiciliari.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button