Cronaca

Operai sul tetto per protestare contro il licenziamento: si chiede un incontro urgente con le istituzioni

Alcuni operai del Consorzio di Bacino Salerno 2 impegnati in un cantiere del Casertano sono saliti sui tetti per protestare. La manifestazione è stata messa in atto a Caserta, da parte di 17 operai, tra cui due salernitani che, da un edificio nei pressi della sede della Provincia di Caserta, hanno messo in moto una protesta estrema contro il mancato riassorbimento del personale che ha gestito fino a poco tempo fa la cava Maruzzella 3 a San Tammaro.

Operai sul tetto per protestare contro il licenziamento

Oggetto della protesta la decisione del Corisa2 di dismettere la gestione del sito di San Tammaro. L’Ente Provincia è subentrato senza però avere la forza economica di riassorbire i 17 lavoratori. Inoltre, da tre mesi gi operai non percepiscono lo stipendio e tra due mesi scadranno i contratti temporanei per altre 250 persone.

Il 29 maggio, intanto, si terrà un tavolo presso la prefettura di Salerno.

Articoli correlati

Back to top button