Cronaca

Operaio cilentano muore in un incidente sul lavoro in Bulgaria

Un operaio cilentano è rimasto ucciso nella giornata di ieri, 28 marzo, in un incidente sul lavoro in Bulgaria. Si tratta di Gerardo Di Muoio, 63enne di Vatolla, frazione del comune di Perdifumo.

Muore cadendo in una buca, 53enne vittima di un incidente sul lavoro

Il 63enne era impegnato nei lavori di costruzione del gasdotto Balkan Stream a Pleven, settima città più popolosa della Bulgaria. L’operaio di Vatolla era alla guida di un escavatore quando sarebbe caduto in una profonda buca, come raccontano alcuni media bulgari. L’incidente si è verificato tra il villaggio di Gostilya e la città di Kneja. Sono in corso le indagini sull’accaduto da parte delle forze dell’ordine bulgare per cercare di ricostruire quanto accaduto.

I familiari hanno appreso la notizia nella tarda mattinata di sabato dal datore di lavoro che ha telefonato in Italia dicendo che il 63enne era morto “a causa di un malore mentre stava lavorando”. I familiari attendono ora l’autopsia e le pratiche per il rientro della salma in Italia. La notizia ha scosso l’intera comunità locale.

Articoli correlati

Back to top button