Cronaca

Scafati, operaio senza elmetto durante i lavori: protesta della Cisal

Pericolo per un operaio Scafati. Lavora per conto del Comune senza l’elmetto protettivo obbligatorio. La denuncia arriva da Gigi Vicinanza, sindacalista Cisal, dopo la scoperta di un operaio che a Scafati era sprovvisto di elmetto protettivo mentre eseguiva dei lavori commissionati dal Comune.

Operaio a Scafati lavora per il Comune senza elmetto

“Pochi giorni fa si è celebrata la giornata contro le morti sul lavoro. Ho sentito tanti politici locali pontificare sul tema. Poi, passata la manifestazione, ti trovi un operaio intento a lavorare senza elmetto protettivo e a diversi metri d’altezza per interventi commissionati dal Comune di Scafati. Tutto questo è mortificante”. Queste le parole di Gigi Vicinanza, intervenuto sulle opere commissionate dall’Ente per lavori di restyling in piazzale Aldo Moro.

Operaio-senza-elmetto-scafati

La riflessione di Gigi Vicinanza (Cisal)

“Certamente il Comune non può controllare come le aziende fanno lavorare i propri lavoratori, ma credo sia giusto, da parte del sindaco Cristoforo Salvati, chiedere spiegazioni su quanto visto stamattina in pieno centro a Scafati. Quella politica che si indigna per le morti bianche non può accettare tutto questo. In una città come Scafati, il cui consiglio comunale è stato sciolto per camorra, va dato un segnale di legalità immediato”.

Articoli correlati

Back to top button