Agropoli, ecco la fase 2: via le barriere, nessun limite di uscite per la spesa

coronavirus-agropoli-tamponi-negativi-14-marzo

L'ordinanza per fase 2 del coronavirus ad Agropoli: tutte le novità. Via le barriere stradali, nessun limite per uscire di casa per fare la spesa

Nuova ordinanza per la fase 2 dell’emergenza coronavirus ad Agropoli. Il sindaco Adamo Coppola ha, di fatto, revocato e modificato le precedenti disposizioni, revocando il limite di uscite per la spesa, eliminando le barriere stradali  e modificando gli orari per l’accesso al cimitero.

L’ordinanza per fase 2 del coronavirus ad Agropoli

Il sindaco Adamo Coppola ha firmato una nuova ordinanza, per revocare e/o modificare disposizioni precedentemente operate. In particolare, con decorrenza a far data dal 5 maggio 2020. Sono da ritenersi revocate:

  • l’Ordinanza del 24 marzo con cui si era disposta l’installazione di barriere stradali fisse su alcuni percorsi di accesso secondari alla città;
  • l’Ordinanza del 28 marzo in cui si era disposto in merito alla regolamentazione delle uscite settimanali per acquisti di beni alimentari e di prima necessità.

Per effetto di quanto disposto al punto 2) a decorrere dal 6 maggio 2020 sull’intero territorio comunale non vi sarà nessuna restrizione circa le modalità di afflusso dell’utenza agli esercizi commerciali e non vi sarà più obbligo di consegna della tessera sanitaria.

Le altre novità

È stata inoltre modificata l’Ordinanza del 3 aprile nella parte in cui ha disciplinato la sospensione dell’apertura del cimitero comunale, consentendo un accesso contingentato allo stesso (…) garantito a non più di 10 persone per ora.

Con decorrenza 6 maggio 2020, il numero massimo di accessi sarà esteso e garantito a numero 20 persone per ora. Le visite dovranno comunque avvenire dal lunedì al sabato, dalle ore 9 alle ore 12, solo previa prenotazione telefonica da effettuarsi al numero Info-Covid 388-1825945.


L’ordinanza


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

 

Sostieni la nostra redazione.

Offrici un caffè

TAG