Orologio analogico o digitale? Come scegliere quello giusto per te

orologio

L’orologio è qualcosa che da sempre ha avuto la funzione di scandire il tempo sul quale si è regolata la quotidianità. Era così per l’orologio della chiesa

Già in questa situazione l’orologio era sì qualcosa sempre di pratico, ma anche un fattore di moda. Questo prodotto da estrarre con eleganza come un amuleto dal taschino del panciotto era un simbolo di impegno intellettuale, di benessere, di classe.

L’orologio da polso

Non immaginerete di certo che l’orologio portato al polso (del Diciannovesimo secolo) era originariamente per le donne. Il primo orologio da uomo di questo modello è stato lanciato da Cartier, brand che ancora oggi fa di questi prodotti un oggetto di pregio.

Sono passati molti decenni però ancora oggi, nel 2020, questo articolo è ancora uno status symbol. Pur restando utile, ovviamente, molto spesso è indossato per moda, visto che in tanti hanno l’abitudine ormai di controllare l’ora sul proprio smartphone.

Utile, di stile, modaiolo, comodo, per alcuni un compagno dal quale non si separano mai, l’orologio è un prodotto che si è andato oggi variegando in una moltitudine di modelli, marchi, funzionalità e fasce di prezzo. Oggi come oggi le migliori occasioni per comprare un orologio si trovano online, su portali come www.rensiweb.com.

Orologio analogico o digitale?

La prima grande distinzione per quanto riguarda gli orologi, che divide in due anche gli estimatori di questo prodotto, è fra orologi analogici e digitali. Nel primo caso si leggono le ore con le classiche lancette, nel secondo invece su un quadrante numerico. Ci sono aziende che producono solo l’una o l’altra tipologia, mentre altre (poche a dire il vero) entrambe. Quali sono le caratteristiche di questi due tipi di prodotto e i rispettivi pro e contro?

La classe senza tempo degli analogici come quelli di Daniel Wellington

L’orologio analogico è sicuramente la tipologia che richiama i primi modelli originali di questo tipo di prodotto. Il primo analogico risale infatti al 1300. Per molti estimatori gli orologi veri sono solo questi a lancette con il loro tipico ticchettio che accompagna tutto il giorno con discrezione. Diversi brand possono vantare modelli storici e peculiarità straordinarie che li rendono preziosi.

Sono analogici, ad esempio, tutti i modelli del brand Daniel Wellington che oggi è di certo uno di quelli più di tendenza. Si tratta di un prodotto che unisce quadranti molto puliti, semplici e classici a cinturini in stile militare (stile NATO) di diversi colori. I Daniel Wellington sono orologi al quarzo, ma in generale gli analogici possono essere anche a carica automatica o a movimento meccanico.

L’orologio digitale: l’era moderna

Gli orologi digitali hanno fatto il loro avvento negli anni Settanta quando c’è stato il boom degli elettrodomestici e della digitalizzazione. Allora erano un must di chi era al passo con i tempi. Oggi invece normalmente sono gli orologi di chi ha uno spirito sportivo e avventuriero. Gli attuali orologi digitali sono infatti quelli che hanno diverse e molteplici funzionalità: cronometro, altimetro, barometro, misuratore di frequenza cardiaca, contapassi, gps e chi più ne ha, più ne metta. I moderni digitali sono anche smartwatch per collegarli al telefonino, con la conseguenza che le funzioni aumentano.

TAG