Cronaca

Ospedale di Cava, stop agli interventi chirurgici programmati: è polemica

CAVA DE’ TIRRENI. La città metelliana si sofferma ancora sul caso sanità. A sollevarlo, questa volta, è il gruppo comunale “Responsabili per Cava”, che evidenzia la mancanza di anestesisti tale da produrre il fermo per gli interventi chirurgici programmati di qualsiasi genere in Chirurgia ed Ortopedia del civico ospedale cavese “Santa Maria Incoronata dell’Olmo.

Secondo i membri del gruppo l’attuale stop fa riflettere poiché secondo loro è stato definito un disservizio del nosocomio metelliano, mentre loro si sono attivati distribuendo in città un manifesto di denuncia sulla questione.

Pertanto da come si legge in una nota riportata sulla pagina facebook dallo stesso gruppo, spiega «Quello che più rattrista e sconforta è il non far niente di chi dovrebbe tutelare il diritto alla salute della città. Un’amministrazione che guarda passiva e che non accenna ad una minima protesta concreta, fatta non solo di slogan. Per questo “I Responsabili” non ci stanno ed ancora una volta manifestano alla città intera il loro grande disappunto. La città deve sapere. – continua il gruppo Responsabili per Cava – I cittadini vanno smossi e sottratti alla coltre di fumo che ormai li ha avvolti. Cavesi aprite gli occhi! Se la politica non fa nulla, allora siate voi i protagonisti e gli artefici del vostro destino. Il mondo civile, espresso in tutte le sue forme, faccia sentire la sua voce. Noi Responsabili per Cava ci siamo».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button