Cronaca

Ospedale di Polla : riconosciuto il DEA di I Livello

Un grave pericolo è stato scongiurato per l’Ospedale di Polla, riconosciuto DEA di I livello, lo si deve specificamente alla richiesta della Regione Campania.

Ospedale di Polla, DEA di I Livello: un importante riconoscimento per il nosocomio dalla Regione

Lo afferma l’Assessore regionale al Turismo Corrado Matera, che interviene sulla situazione del Luigi Curto tornata sotto i riflettori nelle ultime ore.

“L’Ospedale di Polla – evidenzia Matera – ora ha una qualificazione significativa che in passato non aveva: era solo un pronto soccorso, di conseguenza era destinato a perdere molte specialistiche e a subire una fortissima contrazione dei posti letto e del personale.

Infatti, secondo il DM 70 del 2015 il Pronto Soccorso avrebbe dovuto operare soltanto con i reparti di medicina, chirurgia ed ortopedia.

Tutto questo è stato scongiurato con il riconoscimento in Dea di I Livello, richiesto specificamente dalla Regione”.

Matera si sofferma anche sulla questione relativa alla diminuzione di posti letto: “La sanità è cambiata rispetto al passato, e oggi è importante considerare e valutare l’occupazione giornaliera di ogni singolo posto letto.

I dati sull’occupazione dei posti letto nella struttura hanno dimostrato che nell’ultimo triennio si è verificata una flessione, ed in alcuni casi addirittura un’occupazione giornaliera pari al 30-40% rispetto ai posti effettivamente assegnati.

Ora dobbiamo dimostrare di occupare i posti letto che sono stati assegnati e contestualmente essere in grado di certificare che l’Ospedale ha necessità di
nuovi posti letto.

Il ministero ha imposto alcuni parametri per i quali siamo intervenuti con richieste in deroga.Appare almeno paradossale che esponenti di governo ora si vantino di aver rimediato ad alcune situazioni quando si tratta di specifiche richieste della Regione. Ora il piano ospedaliero è  work in progress”.


Fonte: Le Cronache

.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button