Cronaca

Padula, bambina tolta ai genitori viene affidata a una Casa Famiglia: il caso

Bambina di difficoltà a Padula: il Tribunale l’ha tolta ai genitori e l’ha affidata a una Casa Famiglia. Il padre ha problemi di tossicodipendenza.

Bambina allontanata dalla propria famiglia: il caso

A Padula scoppia la battaglia legale tra una famiglia e il tribunale: il motivo è legato a una bambina di 2 anni, la quale è stata tolta ai genitori e affidata a una struttura adatta per bambini come lei.

Nello specifico, la piccola si trova in una casa famiglia di Potenza, in virtù del fatto che il padre soffre di problemi legati alla tossicodipendenza, quindi reputato non adattato a prendersi cura della figlia. L’uomo sarebbe in cura per disintossicarsi, ma alla fine la bambina è stata trasferita in Basilicata.

Ad agosto poi, la bimba è stata trasferita in un’altra Casa Famiglia in Calabria, mentre il Tribunale ha rigettato la richiesta dei nonni di poter prendersi cura e ottenere l’affidamento della nipotina. Nulla da fare per i due anziani.

La madre, invece, ha dichiarato di essere disposta a trasferirsi a pochi metri dalla struttura insieme ai suoceri, pur di vedere sua figlia. Al momento però la donna può vederla solo una volta al mese.


Fonte: Il Mattino

 

 

 

 

Articoli correlati

Back to top button