Padula, carta d’identità: via libera per donare gli organi

donatore organi, carta d'identità, occhio salerno, regione campania

Il comune valdianese si unisce alla “corsa alla solidarietà” aderendo al progetto “Carta d’Identità-Donazione Organi”.

PADULA. Il comune valdianese si unisce alla “corsa alla solidarietà” aderendo al progetto “Carta d’Identità-Donazione Organi”. Si tratta di un’iniziativa nazionale, promossa dal Ministero della Salute – alla quale ha aderito anche la Regione Campania – e che evidenzia la partecipazione di molti Comuni del comprensorio del Cilento e Vallo di Diano, campioni di umanità ed empatia.

Il progetto ha come obiettivo quello di favorire e velocizzare, sul territorio regionale, il processo di inserimento nel SIT ( Sistema Informativo Trapianti) delle dichiarazioni di volontà dei cittadini sulla donazione di organi e tessuti.

In occasione del rilascio o del rinnovo della carta d’identità, infatti, sarà possibile esprimere il proprio consenso o diniego alla donazione degli organi attraverso un modulo dichiarativo compilato dal cittadino; l’ufficiale di Anagrafe si occuperà di trasmettere l’informazione al SIT, il data – base consultabile 24 ore su 24 in modalità sicura dai medici del coordinamento regionale trapianti, e la dichiarazione confluirà, poi, nel fascicolo sanitario elettronico.

Donare organi e tessuti non è, certamente, obbligatorio: lo è, invece, munirsi di strumenti di informazione validi perchè sia ben chiaro il ruolo che ogni cittadino svolge attraverso la propria capacità di scelta. Da oggi sarà possibile farlo anche a Padula.

TAG