Cronaca

Paestum, malore per un corridore e soccorsi in ritardo

CAPACCIO PAESTUM. Accusa un malore e resta su una panchina quasi un’ora in attesa dei soccorsi. Brutta avventura per un uomo di circa 60 anni che ieri pomeriggio si è accasciato al suolo al termine della gara podistica svoltasi a Paestum su dieci chilometri nell’area adiacente la zona archeologica.

Giunto stravolto al traguardo della tappa del circuito “Cilento di Corsa – Exodus”, intorno alle ore 18.45, l’uomo ha accusato un malore ed è caduto a terra. Soccorso da altri corridori, il 60enne è stato adagiato su una panchina con un telo trasparente.

Lì è rimasto per circa trenta minuti, quando qualcuno dell’organizzazione, precedentemente troppo preso dalle fasi finali della gara podistica, si è accorto che l’uomo era ancora sulla panchina privo di sensi e con la bava alla bocca.

Solo alle 19.15 sono arrivati sul posto i soccorsi. Un’ambulanza della Croce Azzurra di Agropoli ha raggiunto il luogo dove era steso l’uomo, a pochi metri dal traguardo, passando in mezzo a turisti ed altri corridori ancora in gara. Il personale sanitario ha prestato i primi soccorsi all’uomo utilizzando attrezzature reperite da un borsone della società calcistica Poseidon.

Successivamente, l’uomo si è ripreso e pare che abbia preso parte alla cerimonia finale.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button