Cronaca

Paestum: rifiuti e una pelle di pecora scuoiata ai bordi delle strade

CAPACCIO-PAESTUM. Cumuli di spazzatura ai bordi delle strade o nel terreno.

Siamo a Capaccio-Paestum, zona affollata da turisti in questo periodo. Eppure, oltre alla possibilità di rimanere affascinati dalla bellezza dei templi, i diversi visitatori presenti sono purtroppo costretti ad assistere ad uno spettacolo raccapricciante. Rifiuti ma non solo ai bordi delle strade, dove è stata trovata perfino una pelle di pecora scuoiata.



Le zone interessate sono la discesa a mare nei pressi del “Villaggio dei pini” a Torre, e via dei Terzi a Gromola.

A Torre un accumulo indistinto di buste della spazzature. Alcuni sacchetti si sono aperti, rovesciandosi sul suolo. Nella maggior parte dei rifiuti si trova plastica monouso, come bicchieri, piatti e forchette, oppure cartoni di birre e bottiglie varie. Molti hanno creduto che diversi turisti abbiano preferito evitare la raccolta indifferenziata e svuotare l’appartamento affittato per le vacanze in un modo sicuramente incivile.

A Gromola si trovano invece altri tipi di rifiuti. Elettrodomestici non più utilizzati, materiale ingombrante e addirittura la pelle di una pecora scuoiata, lasciata marcire lì, ai margini della strada. La rabbia dei residente è dunque tanta, chiedono l’intervento da parte del comune, anche per quanto riguarda le diverse buche presenti sul manto stradale.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button