Cronaca

Paganese col gusto dell'arte nei guai: possedeva una tela del 1600 rubata qualche tempo fa

Amare l’arte è sintomo di sensibilità d’animo, di nobiltà interiore. Avere un gusto raffinato e prediligere la ricercatezza in questo campo, è più unico che raro. Così doveva riconoscersi il 56enne di Pagani che custodiva, nel proprio appartamento in Avellino, una pregiatissima tela di Salvator Rosa – tra le più importanti del periodo barocco napoletano dell’autore.
La tela raffigura una Madonna con Bambino, misura 150×130 cm ed era stata rubata da una villa di Salerno più di dieci anni fa.
Come sia arrivata in quel salotto ancora non è chiaro: è probabile che sia stata acquistata da qualche ricettatore. Magari, ignorandone la provenienza.

Articoli correlati

9 Comments

  1. I just couldn’t go away your web site prior to suggesting that I actually enjoyed the usual information a person provide for your visitors? Is gonna be again continuously to investigate cross-check new posts

  2. I used to be very happy to search out this net-site.I needed to thanks for your time for this excellent read!! I definitely enjoying every little little bit of it and I have you bookmarked to check out new stuff you weblog post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button