Cronaca

Pagani, 41enne in casa con un cavallo: denunciato

PAGANI. Un 41enne di Pagani, già accusato per vari reati, tra cui stalking, minaccia, ingiuria, atti osceni, danneggiamento,  ora dovrà difendersi da un’accusa a dir poco clamorosa: aver tenuto un cavallo in casa.

L’uomo è riuscito a farsi accusare da interi nuclei familiari che risiedevano nella sua stessa palazzina. Difficile comprendere quale dei tanti episodi ripercorsi dalla procura sia il più grave. Furono i carabinieri a scoprire – dopo i numerosi solleciti da parte del condominio – che nel suo appartamento c’era un cavallo.

Si trattava di un pony, in condizioni igienico sanitarie precarie (con conseguente disturbo arrecato ai vicini per gli odori che emanava), legato ad una corda di due metri che pendeva da un gancio a muro. L’animale non poteva ne bere ne muoversi. Nel fascicolo dell’indagine c’è anche l’esito di una perizia psichiatrica.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto