Cronaca

Pagani, amianto Eternit in via Tortora: residenti in rivolta

PAGANI. I residenti di via Tortora a Pagani in rivolta. Il motivo? L’amianto Eternit. È dappertutto: sui tetti, nei solai o sbriciolato in frammenti. Gli abitanti hanno costituito un comitato, avviando anche una raccolta firme. Il cemento amianto con cui si fanno lastre e tubi o “fibrocemento” è stato ampiamente utilizzato negli anni ’70 quando la maggior parte degli edifici di questa zona sono stati costruiti.

I residenti sono capeggiati da Salvatore Maiorino che ha dichiarato: «La nostra strada è completamente circondata di questo materiale pericoloso e deteriorato che mette a rischio in primis la salute dei nostri figli. È già pronta una petizione che a breve sarà presentata all’Asl e all’amministrazione comunale. C’è bisogno di un maggiore controllo del territorio abbandonato al suo degrado. Noi cittadini siamo stufi le istituzioni devono tutelarci».

In questa strada – prosegue Maiorino- ci sono stati decessi per malattie tumorali ma non posso essere io ad affermare che siano legati all’amianto su questo dovrebbe intervenire l’Asl. L’unica cosa certa al momento e che noi residenti di via Tortora viviamo circondati dall’amianto». Il vero problema resta la bonifica. Impossibile per le autorità velocizzare lo smaltimento dell’amianto nelle abitazioni private. Un prezzo altissimo, soprattutto per una città come Pagani.

Articoli correlati

Back to top button