Cronaca

Pagani, armi da guerra e droga in casa: patteggia 3 anni e 8 mesi

I militari erano intervenuti a seguito di una segnalazione legata ad una lite familiare

Nascondeva armi da guerra e droga in casa. Condannato con patteggiamento a 3 anni e 8 mesi il cittadino di Pagani arrestato lo scorso giugno con l’accusa di detenzione di due armi da guerra, in particolare una pistola micro Uzi calibro 9, di fabbricazione israeliana, con il caricatore, classificata arma da guerra, priva di matricola e clandestina, e una pistola cromata argento calibro 357 Smith & Wesson a tamburo, con impugnatura di colore nero, arma comune da sparo.

Pagani, nasconde in casa droga e armi da guerra: 42enne in manette

Le armi erano nascoste in una intercapedine dell’abitazione interessata dalla perquisizione ad opera dei militari della tenenza dei carabinieri di Pagani. Le due pistole sequestrate furono sottoposte ad accertamenti tecnici per individuare eventuali riferimenti di rito, con pregressi utilizzi delle armi svolti in episodi criminali, e per risalire agli eventuali legittimi proprietari, nel caso in cui le armi siano state rubate o ricettate precedentemente.

In casa dell’uomo furono trovati anche diversi quantitativi di stupefacente, come mezzo chilo di marijuana, insieme a diversi grammi di cocaina. I militari erano intervenuti a seguito di una segnalazione legata ad una lite familiare.

Articoli correlati

Back to top button