Cronaca

Arsenale in un garage di Pagani: arrivano due condanne

Il ritrovamento, da parte della Guardia di Finanza, risale al 30 maggio 2019

Arrivano due condanne per la vicenda dell’arsenale nascosto in un garage di Pagani. In primo grado sono arrivate due condanne e tre assoluzioni nel processo in cui i 5 imputati rispondevano di possesso di armi in un garage, dove furono trovate armi, bombe a mano e droga come riportato dall’edizione odierna del quotidiano Il Mattino.

Pagani, arsenale in un garage: ci sono due condanne

Il ritrovamento, da parte della Guardia di Finanza, risale al 30 maggio 2019. Sono stati condannati Nadia Adiletta (9 anni), Salvatore Molinari (3 anni), entrambi ritenuti colpevoli per la disponibilità in concorso di una serie di pistole, un fucile a pompa, quattro bombe a mano, un kalashnikov e centinaia di cartucce. La donna è accusata anche della detenzione di stupefacenti (in concorso) alla luce di un altro episodio dove fu coinvolta in un’attività di preparazione e detenzione di droga.

La vicenda

Il blitz risale al 2019, dopo il ritrovamento dell’arsenale e di stupefacenti in via Garibaldi. L’operazione “Garibaldi” scattata a metà ottobre, portò a nove ordinanze di custodia cautelare, di cui sette agli arresti domiciliari e due in carcere. In carcere finirono solo M.R. , 30enne paganese accusato di spaccio ed evasione, e G.V. , accusato di spaccio.

Il 30 maggio 2019, la finanza rinvenne in un garage in via Garibaldi un fucile mitragliatore Kalashnikov con silenziatore, un fucile a pompa, cinque pistole, quattro bombe a mano, oltre 500 cartucce di vario calibro, 20 chili di marijuana e dei bilancini di precisione, con gli approfondimenti affidati dalla Dda alla Finanza di Salerno.

Articoli correlati

Back to top button