Cronaca

Pagani, degrado nel parco urbano. Giuseppe Barone scrive al sindaco

PAGANI. Il presidente dell’Associazione Nazionale No Aids “Onlus” Giuseppe Barone scrive al sindaco di Pagani in merito al degrado in cui si ritrova il parco urbano.

C’è preoccupazione, a Pagani, per lo stato nel quale versa il parco pubblico. La situazione sembra stia peggiorando con il passare del tempo, e la vecchia area verde si è ora trasformata in una discarica abusiva ed il luogo di ritrovo di numerosi tossicodipendenti.

Giuseppe Barone scende in campo e scrive al primo cittadino, sollecitando un’azione che, se non immediata, possa arrivare nel recente futuro.

«Siamo molto preoccupati – scrive il presidente dell’Associazione Nazionale No Aids “Onlus” – l’area, ultimo spazio libero per la città, si è trasformato in una discarica di ogni genere.

Il degrado si estende ovunque ed è forte il rischio che si diffonda in città l’idea dell’abbandono, dell’inerzia, il desiderio che si faccia qualche cosa qualunque cosa per di superare l’ostacolo attuale.

Sappiamo che l’opera ha un costo non indifferente e sappiamo che le casse comunali sono in difficoltà. Non pretendiamo, quindi, una immediata realizzazione del Parco Urbano – specifica – chiediamo però di iniziare, dare finalmente gambe a promesse e previsioni elaborando un percorso per passi successi e cominciare a partecipare nei flussi della progettazione europea che regionale per reperire fondi.

Un recente sopralluogo al Parco ci ha offerto il desolante spettacolo di abbandono e di ritrovo per i tossicodipendenti. L’auspicio che si provveda con la massima urgenza alla bonifica dell’intera area al fine di renderla sicura».

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button