Cronaca

Pagani, intercettato Panico: «devo uccidere Gambino e Marcone». Sarà processato

PAGANI. «Mi volete togliere lo sfizio che devo uccidere Gambino e Marcone» per queste parole intercettate prima del processo “Linea d’ombra”, Amerigo Panico è stato rinviato a giudizio dopo una querela presentata dall’ex consigliere comunale Alberto Marcone.

Come riporta La Città, Panico dovrà difendersi dall’accusa di minacce il prossimo 21 settembre. Il testimone del processo contro Gambino fu querelato da Marcone, poco dopo che l’intercettazione venne resa pubblica durante l’udienza. Ricordiamo che Panico è l’imprenditore che – con le sue denunce – diede il via all’arresto di Gambino. Panico ha affermato di voler uccidere Marcone e Gambino, ma in senso politico. All’epoca, Marcone – consigliere comunale di centrodestra – propose la chiusura domenicale del centro commerciale Pegaso, struttura appartenente alla famiglia Panico.

Articoli correlati

Back to top button