Senza categoria

Pagani, restano in carcere i fratelli Petrosino. Le scelte del Riesame

PAGANI. Operazione “Criniera”: Il Tribunale del Riesame conferma le misure cautelari nei confronti di sei degli otto indagati.

I fratelli Antonio e Michele D’Auria Petrosino restano, dunque, in carcere, il 46enne Gennaro Napolano e il 43enne Michele Califano, entrambi di Pagani restano agli arresti domiciliari, Massimo D’Onofrio, consigliere comunale di Fratelli d’Italia, ex vicesindaco ed ex assessore provinciale, e Alfonso Califano, 48enne di San Marzano sul Sarno, saranno ancora sottoposti all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

Revocate, invece, le misure cautelari emesse nei confronti di Gerardo Pagano, 35enne di Pagani, che era sottoposto all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria e dell’imprenditore Gennaro Caldieri, 40enne, di San Valentino Torio che era ai domiciliari.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto