Cronaca

Pagani, truffa alla moglie del sindaco ucciso dalla camorra. Due arresti

PAGANI. Due persone sono finite in manette con l’accusa di tentata truffa ai danni della moglie di Marcello Torre, il sindaco assassinato nel 1980 dalla Camorra.

A finire nei guai, un 46enne ed un 24enne napoletani fermati dai carabinieri di Caserta. Uno dei due, si era spacciato a telefono per il nipote della donna convincendola a consegnare 1.500 euro ad un corriere per la consegna del pacco. La donna, 79enne, ci aveva creduto affidando i soldi alla badante in modo che li consegnasse al corriere per pagare il prodotto

Quando i due si sono presentati alla porta dell’abitazione, però, sono arrivati anche i carabinieri di Caserta, che, coadiuvati dal personale della tenenza di Pagani, da tempo tenevano sotto controllo le mosse dei due truffatori. Il denaro è stato restituito alla donna. Gli arrestati sono in attesa del rito direttissimo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button