Cronaca

Pagavano i medici per evitare lunghe liste d’attesa

SALERNO. All’ospedale “Ruggi d’Aragona” pagavano per farsi operare.
La guardia di Finanza con la collaborazione del nucleo operativo dei Carabinieri di Salerno, dopo numerose indagini, hanno scoperto che 7 medici si facevano pagare dai propri pazienti.
La Procura della Repubblica, ha messo sotto inchiesta non solo il primario del reparto di Neurochirurgia, ma anche dei suoi adepti.
Grazie all’aiuto di alcune persone, ancora ignote, è partita l’indagine.
I medici percepivano cifre di denaro esose dai loro pazienti, quest’ultimi per evitare liste d’attesa troppo lunghe.

Articoli correlati

Back to top button