Cronaca

Palomonte – Angri, pullman dei grigio-rossi dato alle fiamme ad Eboli

EBOLI. Tra ebolitani ed angresi non corre buon sangue, questo è risaputo. Sono armai 20 anni che tra le due tifoserie si scatenano episodi di violenza o vandalismo. Questa volta però un pullman è stato dato alle fiamme nei pressi del Massajoli di Eboli.

Erano le 16.00, secondo quanto riporta Il Mattino. Al rione Paterno era in programma una partita del campionato di promozione, Palomonte-Angri. La prima delle due squadre, non possedendo un campo idoneo, gioca le partite in casa ad Eboli.

Ad accorgersi del rogo doloso il padre di un calciatore che allontanatosi dal campetto ha notato che qualcosa non andava. In seguito è giunto l’autista, che con un estintore ha evitato che le fiamme si propagassero fino al serbatoio del mezzo di trasporto.

Sul posto i carabinieri della locale compagnia, che hanno eseguito i rilievi e sequestrato le bottiglie contenenti il liquido infiammante.

Secondo un presente, ascoltato dagli inquirenti, a dare fuoco al bus due uomini di colore. Per gli investigatori però il movente è legato alla rivalità tra Eboli ed Angri. Una storia costellata di incidenti e risse e che si protrae da ormai 20 anni.

L’arrivo della squadra dell’Angri era però conosciuto a pochi e l’autobus non aveva alcun segno che avrebbe potuto renderlo riconoscibile. L’azione è stata quindi premeditata.

 

(foto Il Mattino)

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button