Panico in aereo, passeggero urla «Allahu Akbar» sul volo

Il 29enne, che si trovava in viaggio assieme alla madre e il fratello, voleva costringere i compagni di viaggio a mangiare uno yogurt al grido di "Allahu Akbar"

Un passeggero del volo Turkish Airlines da Istanbul a Zurigo si è comportato in modo decisamente strano giovedì sera.

Paura in volo

Il 29enne, che si trovava in viaggio assieme alla madre e il fratello, voleva costringere i compagni di viaggio a mangiare uno yogurt al grido di “Allahu Akbar“.

L’equipaggio e i passeggeri, però, hanno immediatamente denunciato quanto stava accadendo e lui è stato portato via dalla polizia di Zurigo.

La reazione

La polizia cantonale zurighese ha confermato l’incidente, evidenzia Giovanni D’Agata presidente dello “Sportello dei Diritti”: «In serata ci è giunta segnalazione di strani comportamenti a bordo del volo della Turkish Airlines.

Quando siamo arrivati sul posto, il ventinovenne era svenuto», spiega un portavoce. Il giovane non è stato arrestato. «A quanto pare ha avuto un problema medico ed è stato portato in ospedale in ambulanza».

TAG